How To Measure Ray Ban Aviator Lenses

Otto registi del panorama underground/indipendente italiano raccontano e reinterpretano i classici dello scrittore Edgar Allan Poe. Il maestro indiscusso della letteratura horror del nostro tempo rivive al cinema grazie a questo gruppo di giovani registi, pronti a trasferire sullo schermo le ancestrali e più archetipiche paure dell’uomo. Un lavoro corale sebbene composto da stili e approcci diversi atto a reinterpretare, sviscerare e riscrivere la suggestiva poetica di un autore sempiterno, che ha popolato sogni e incubi di intere generazioni, ispirato e influenzato romanzieri, pittori, musicisti e perfino linee di gioielli.

Call, Réal Andrews, Frank Cavestani, Claude Brooks, Dale Dye, Norm Wilson, Robert Camilletti, Edith Diaz, Jenna von O, Lane Davies, Markus Flanagan, Rocky Carroll, Kent Osborne, Sean Stone, Willie Minor, Bill Allen, Seth Allen, Chris Pedersen, Corkey Ford, William G. Nutt, Philip Amelio, Michael McTighe, Cody Beard, Ryan Beadle, Harold Woloschin, Richard Grusin, Richard Haus, Mel Allen, Liz Morre, Sean McGraw, Stacey Moseley, Ellen Pasternack, Joy Zapata, Bob Tillotson, Michael Compotaro, Paul Abbott, Michael Smith Guess, Christopher W. Mills, Byron Minns, Sami Chester, Chris Walker, Paul Sanchez, Richard Lubin, Ben Wright (III), William Wallace (II), Bryan Larkin (II), Vivica A.

E giusto per chiudere il quadretto, la Diaz ha dichiarato di sentirsi spesso stanca mentalmente al punto da considerare lo stress una vera e propria malattia cui è riuscita a trovare un antidoto di rara efficacia: il sesso! Non solo, ha aggiunto anche che “il sesso è il miglior antidoto per curare ogni tipo di malattia!”. Nel 1999 compare in due pellicole diversissime: si imbruttirà ad arte per interpretare il ruolo di Lotte nella sofisticata e originale commedia di Spike Jonze Essere John Malkovich (per cui avrà una seconda nomination ai Golden Globe), e vestirà i panni della spietata dirigente di una squadra di football sempre ai ferri corti col coach Al Pacino in Ogni maledetta domenica, super produzione hollywoodiana per la regia di Oliver Stone.Cameron nel nuovo millennioNel 2000 offre invece una delle sue migliori interpretazioni da attrice in Le cose che so di lei, esordio al cinema del figlio di Gabriel Garcia Marquez in una pellicola in cui si incastrano diversi episodi al femminile, in cui la Diaz interpreta una ragazza cieca. Nel 2000 sarà una delle tre Charlie’s Angels, adattamento cinematografico di una delle serie televisive degli anni Settanta: per il secondo episodio girato nel 2003 diventerà la seconda attrice della storia, dopo Julia Roberts, a ricevere un compenso di venti milioni di dollari per un singolo ruolo, anche se il film ebbe certo il successo sperato al botteghino.

Lascia un commento